Oltre le risate.
Penso che dietro la sua scrittura divertente e ritmata ci sia molto di più. Ho iniziato ridendo, ho finito cogliendo la sua romantica visione del matrimonio e il suo amore per la famiglia. Credo che il suo libro abbia molto da trasmettere.

Luca Grassio, Torino - may 07, 2016 at 09:55 am

Divertente! Questo libro mi ha messa di buonumore, un buonumore che non finisce con la fine delle pagine. Non so come sia possibile ma ancora adesso a distanza di una settimana mi vengono in mente gli episodi quotidiani raccontati e mi ritrovo a ridere da sola! Più che un libro sembra una magica tisana dell'allegria.

Sonia Castellani, Bergamo - may 02, 2017 at 11:31 pm


Un applauso al marito, al simpaticissimo papà e ai personaggi divertenti del libro! 

Barbara Tognallo - mar 05, 2017 at 01.09 pm


Mi permetto di definire questo libro un passepartout: una chiave capace di aprire più porte. Perchè questa è la sensazione che ho provato leggendolo, ossia trovarmi di fronte a una scrittrice in grado di toccare corde diverse, senza sconfinare nella pesantezza e nella noia. Sorrisi, nostalgie, ricordi, tenerezza, familiarità e molti altri sentimenti sono piacevolmente racchiusi in questo libro gentile e divertente. I miei complimenti all'autrice e soprattutto a chi l'ha scoperta.

biscardifabio68@gmail.com, Milano - mar 02, 2017 at 09.37 am


Sono a meno di metà libro e mi viene già voglia di rileggerlo!

Mattias-6@yahoo.it, Torino - feb 13, 2017 at 11.18 pm


Letto. Divertentissimo! BRAVA!

Sofysofy73, Milano - jan 21, 2017 at 08.21 am


Saper travestire di ironia ciò che di più profondo abbiamo nella vita è un dono raro. Questo libro a mio avviso ci è riuscito, mentre leggevo mi divertivo e contemporaneamente ripensavo a tante cose della mia vita. Mentre scorrevo le pagine mi sembrava di essere al telefono con una vecchia amica, simpatica e reale. Davvero un buon libro.

Luciano Tosi, Varese - jan 07, 2017 at  11.13 pm


Divertente, sincero, ma soprattutto vero!

Elena Mascheroni, Milano - jan 07, 2017 at 09.04 pm


Un tuffo nei ricordi... non mi era mai successo di recensire un libro prima ancora di averlo finito. Sono a metà lettura circa e le parole mi escono da sole, vorrei dire che questo libro mi ha commosso facendomi ripensare alla mia famiglia e a tutte le cose divertenti e lontane che la caratterizzavano. Semplice, diretto al cuore.

Diego Formenti diegoformenti62, Torino - jan 02, 2017 at 04.39 pm


Sincero, reale, coraggioso. Divertente nella giusta dose, l'autrice ha la capacità di rendere simpatiche e tenere le manie quotidiane. Scritto molto bene.

Katia Pellegrini, Genova - dec 28, 2016 at 11.37 am


Un dono perfetto

Bene... cosa dire... tanto per cominciare finita l'ultima pagina ho ricominciato immediatamente dalla prima. Lo rileggerò fino allo sfinimento o finché questa fantastica scrittrice non ne pubblicherà un altro! Mi è stato chiesto: "Quale parte ti è piaciuta di più?"... Beh nessuna! E' divertente e bellissimo TUTTO! La cosa straordinaria è che, oltre al lato divertente, ho percepito perfettamente la sensazione di felicità, di famiglia e di amore... Io personalmente mi ci sono rispecchiata tantissimo e questo mi ha fatta sorridere un sacco! Lo consiglio vivamente!!! Se volete fare un bel dono a qualcuno e soprattutto se volete farlo sorridere... è sicuramente il dono giusto! Brava Paola.

Barbara Tritto, Ivrea - dec 16, 2016 at 03:28 pm


Bellissimo!

Si fa leggere senza interruzioni. Si sorride fino a rischiare la paresi. Si entra in empatia coi personaggi. Lascia, anche a distanza di settimane, un sottile stato di buonumore e commozione. Lo consiglierei a un lettore imperfetto, che sa tuffarsi in un mondo autentico e senza filtri nei dettagli semiseri che la vita offre quotidianamente. La scrittrice arriva al lettore come pochi sanno arrivare. Sconsigliato ai Supereroi e a tutti coloro che leggono sperando di addormentarsi...

Donato Vernia, Crema - dec 05, 2016 at 11.35 pm


 


Leggendo mi è venuta voglia di mettermi a scrivere la mia storia familiare!

Serena71, Torino - dec 02, 2016, at 11.38 am


Mi sono proprio divertito!

Le pagine, frutto di una scrittura spontanea, fresca ed esilarante sono però volate via troppo celermente per cui le ho dovute giornalmente centellinare per prolungarne la lettura... Aspetto con ansia l'uscita del prossimo libro, curioso di sapere cosa l'autrice ci racconterà: magari un fantasy, un horror o chissà cosa. Di certo ci stupirà, sarà spassoso e spero scritto... "piccolo piccolo".

Sergio Bonfanti, Lecco - nov 30, 2016 at 02:39 pm


14 Euro ben spesi!

Spero di spenderne altri al più presto! Bellissimo e divertentissimo.

Barbara Tassi, Arese - nov 24, 2016 at 10:22 am


Brava! Brava!

Ti ho letta in un sol boccone. Erano anni che non mi divertivo a leggere un libro. E' la prima volta - e te lo giuro - che rido leggendo un libro. E' stato bello camminare nella tua vita col tuo scrivere cose importanti, lanciate tra le righe tipo bombe a mano, per poi ritornare l'attimo dopo alla tua ironia fantastica. Permettimi di lasciare un saluto affettuoso alla tua mamma e al tuo papà che mi ha ricordato molto il mio che mi dava addosso con le traduzioni in greco e con la consecutio e, anche lui, era un orso con le sopracciglia in disordine. Un caro abbraccio.

 Nadia Ciciriello, Vipiteno - nov 21, 2016 at 08:08 am


 

Ciao Paola, avevo letto altri libri scritti dal meraviglioso genere femminile e, ammetto che, il più delle volte il piacere della lettura era naufragato in una sorte di orchite dovuto alla forte sensibilità dell'autrice che le permetteva di descrivere un tramonto in 39 pagine o un quadro esposto in un museo con tutta la storia dell'impressionismo francese a lato... Quei libri non li ho buttati. Mi aspettano sui miei scarni scaffali in attesa che un giorno, dovendo magari punirmi per espiare qualche colpa, possano essermi di aiuto. Ma tu no, tu hai scritto qualcosa di profondo, mascherato di ironia, facendo scorrere queste ore di lettura in modo rapido, leggero, allegro... ma soprattutto appagante. Mi è piaciuta la tua ironia, a tratti geniale e il modo che hai di chiudere i capitoli mettendo una breve frase che richiama il capitolo e spesso ne dà una morale o un punto di vista celati fino ad allora. Ti sono vicino per l'insonnia. Ho riso, sorriso ma stranamente, e non mi era mai successo, mi sono commosso ridendo. Bellissimo l'ultimo capitolo, dove i tuoi piccolo piccolo e vicino vicino mi hanno fatto tornare in mente una ragazza con cui trascorsi dei giorni molto belli ma ormai passati. Se scrivere vuol dire anche regalare emozioni, tu ci sei riuscita. grazie ti abbraccio.

P.S.: Che fine ha fatto la vecchietta?

Roberto Dessi - nov 18, 2016 at 23:23 pm


Libro divertentissimo!

Voglio però conoscere tuo marito e il tuo papà. Gli ex poi mi hanno fatto troppo ridere. In bocca al lupo e al prox libro.

Dany Rein, Avellino - nov 16 at 02:32 pm


E' incredibile! 

Leggere ed esclamare a me stessa: "Succede sempre anche a me...", ma non sarei mai stata capace di raccontarlo cosi bene. Penso che tu sia proprio brava.

 Emanuela Gamerro, Torino - nov 13, 2016 at 10:03 am


Una piacevole sorpresa! 

Semplicemente divertente, simpatico, scorrevole: speravo non finisse così presto! Mi sono ritrovato spesso a leggere con il sorriso stampato in faccia! La perfetta descrizione di alcuni personaggi è ironica e sapientemente pennellata con la giusta dose di colore, dalla dolcezza della mamma, all'aspetto burbero del papà, fino al "tremendo" fratello! Aspetto il seguito, sono convinto che hai ancora che da dire per continuare a farci sorridere!

Dario Colombo, Milano - nov 02, 2016 at 06:17 pm


Mi piace ciò che scrivi e mi piace come lo scrivi. Rendi divertenti le paranoie peggiori. L'ho trovato un libro coraggioso, mi hai fatto riflettere su tante cose, non è affatto un libro umoristico come potrebbe sembrare. Non soltanto almeno. I miei complimenti. 

Maurizio Finali, Torino - oct 30, 2016 at 07.43 pm


Ho ritrovato uno Stefano Benni al femminile, quel ritmo curioso e per nulla scontato, comico senza esagerazioni. Difficile considerare la sua scrittura quale opera di un autore esordiente. Spero non resti una meteora.

Barottoxxx oct 29, 2016 at 11.07 pm


Bevuto il tuo libro entro le prime 24 ore dalla ricezione. Ironico, brillante, scorre via e senza che te ne accorgi sei già in fondo (peccato). Giuro che non è piaggeria, sono entusiasta. Aspetto il prossimo un abbraccio

Edo Vecchi Monza - oct 24, 2016 at 08:59 am


Se tuo padre esiste davvero e non è un personaggio di fantasia spero di poterlo conoscere perché, senza nulla togliere alla tua scrittura, io l'autografo lo vorrei da lui.

Edoardo Malaspina, Milano - oct 21, 2016 at 23:33 pm


Lettura piacevole. Mi piacerebbe cenare con tuo fratello!!!

Cesare Mantova - oct 20, 2016 at 18:24 pm


Mi sono persa l'evento di Torino, quando incontrerà nuovamente i lettori? Mi piacerebbe conoscerla di persona.

Monnalisa73, Pavia - oct 13, 2016 at 10:41 pm 


Confesso che ho acquistato il suo libro quasi certo che fosse l'ennesimo libercolo da esordiente senza grande prospettiva e invece mi sono fatto un sacco di risate!

Rosario70, Genova - oct 11, 2016 at 11:07 pm


Che forza il tuo libro! Tuo marito è proprio un personaggio... forza juve!!!

Sara Mandelli, Torino - oct 12, 2016 at 01:14 am


Scritto bene, divertente, in ogni pagina ti rivedo... sei stata una bella sorpresa!!!
Aspetto con ansia il prossimo

Caterina Nicosia, Milano - oct 19, 2016 at 09:23 pm


A quando il prossimo?
Un libro da leggere tutto d'un fiato... arrivi all'ultima pagina ed esclami "Ma come è già finito?!?". E le pagine sono come le ciliegie, una tira l'altra!!! Paola, le tue insicurezze fanno tenerezza e si sposano con una spontaneità esilarante... il risultato è un sorriso contagioso che fai nascere ovunque! Anche sui manichini dei negozi!

folsy75, Legnano - oct 17, 2016 at 03:29 pm


Ha ragione la mamma.
Bello, divertente e intriso di quella sana autoironia che tutti dovrebbero avere come dotazione di serie e non come semplice accessorio. Oltreché scritto bene. Ha ragione la mamma.

Marco Lannes, Torino - oct 18, 2016 at 01:44 pm


Esilarante
Un libro divertente che è riuscito a stuzzicare la mia curiosità. Il perfetto mix tra ilarità e autoironia. Scritto da un'ottima mano. Spero ci sia un seguito.

Michela Giordano, Milano - oct 13, 2016 at 12:40 pm


Divorato!! Spassoso, divertente, commovente!!! Aspetto i prossimi!! 

Giuliana Minetto, Milano - oct 13, 2016 at 03:59 pm


Questo libro si legge così veloce che non te ne rendi conto, ti prende talmente tanto la voglia di sfogliare quelle pagine per scoprire cosa succede che non ti puoi fermare. La scrittrice ha una scioltezza di linguaggio curato ma anche una vena comica stupefacente. Vi accorgerete che le risate non potranno mancare perché gli eventi sono descritti in modo tale da poter immaginare i personaggi a vostro piacere non voglio dire di più, qualcuno potrebbe pensare che sia di parte, dico solo che è stupendo.

Monica Ceotto - oct 13, 2016 at 10:07 pm


Bellissimo
Con questo libro l’autrice mi ha regalato sorrisi e risate e anche inaspettatamente un momento da condividere con i miei figli a cui ho letto alcuni brani davvero divertenti.

Luisa Gonella, Torino - oct 9, 2016 at 08:43 pm 

Una folgorante sorpresa
Leggi, leggi e sorridi tutto il tempo... si fa fatica a interrompere tant' è che l'ho letto in una sera e un pomeriggio tutto d'un fiato. Se questo è il suo primo testo, non oso immaginare le conseguenze... le auguro un gran successo in modo che venga apprezzato su larga scala. Aspetto il prossimo.

Roberta Peyronel, Torino - oct 8, 2016 at 09:57 pm